Lettori fissi

Votami

sito internet

martedì 7 maggio 2013

Farine Giovani Varvello










NOTIZIE DAL SITO:



Mugnai da 5 generazioni, nasciamo come un’azienda di famiglia ma votata da sempre alla ricerca e all’innovazione.
Da noi “artigianale” e “industriale” assumono un nuovo significato e si incontrano in un’originale fusione, che è il nostro lavoro: speciale come le farine che vogliamo offrirvi. E tutto questo in un territorio, la Lomellina, dove lavorare la farina è naturale come l’aria che respiriamo
L’azienda
Antico mulino o modernissima azienda?

Fra le due possibilità, abbiamo deciso di non decidere. Perché crediamo che sia possibile conciliare la nostra anima artigiana più tradizionale con un approccio al passo coi tempi e orientato al mercato,tecnologie proiettate nel futuro, la Ricerca e Sviluppo di un reparto tra i più avanzati d’Europa.
Da più di 70 anni, Varvello è all’avanguardia per l’eccellenza della qualità e per l’innovazione delle proposte. Non si accontenta di ripetere gesti appresi da generazioni, ma utilizza l’esperienza come vera e propria “base di lancio”.








La storia
1936-1970.

Ricordate i Gioppini? Quel piccolo pane friabile che ha accompagnato l’infanzia di molti di noi, fino a diventare proverbiale. Forse non sapete che è frutto della ricerca Varvello. Già negli anni 70, infatti, Franco Varvello intuisce che sarebbe diventata sempre maggiore la richiesta di pani mignon, freschi a lungo, facili da portare con sé, da consumare a piacere in ogni momento della giornata. Frutto di una intuizione semplice e per questo un po’ geniale, i Gioppini cambiano le abitudini dei consumatori e aprono un nuovo mercato. Questo è solo uno fra i successi Varvello, la cui ricerca ha origini più remote, quanto la tradizione mugnaia della famiglia, iniziata negli anni ‘30. Dalle colline del Monferrato, fino al cuore di Vigevano, da generazioni i Varvello si dedicano con passione alla selezione dei grani migliori e alla scelta delle tecniche più raffinate per andare un passo “oltre” le conoscenze acquisite.
1990-2003. Dal pane alle farine.

I consumatori si evolvono e la voglia di rispondere alle loro esigenze in trasformazione porta nel 1990 a un nuovo lancio: le “Gran Farine”, farine speciali che semplificano la creazione in casa di torte, biscotti, pizze, gnocchi, pasta e pane. Anche in questo caso, un prodotto di ricerca che interpreta le tendenze in atto. È del 2003, poi, lo sviluppo di un’altra farina speciale, “Oro di Macina”, i cui elementi nutrizionali conferiscono più sapore e fragranza al pane. Un successo continuo tra i panificatori.
Oggi. Farine e salute.

Il resto è storia recente: nuove sfide, ma lo stesso intuito nel cogliere le richieste del mercato e, soprattutto, i bisogni delle persone. In un’era in cui cresce l’interesse per un’alimentazione sana, non solo “light”, cioè “non nociva” ma che aiuti attivamente l’organismo a rimanere in salute, Varvello ha proposto, per primo, farine speciali arricchite con sostanze, totalmente naturali, che agiscono per il benessere e, in particolare, contro l’invecchiamento cellulare: Pan Giovane e Pizza Giovane.









Il territorio
La Lomellina.

Inscindibile combinazione di storia, arte e natura, la Lomellina è un’area pianeggiante e fertile della Pianura Padana, che si estende tra i fiumi Sesia, Po e Ticino.
Punteggiata di piccoli borghi rurali e cittadine ricche di storia, questa regione conserva una forte identità, fatta di attaccamento alla propria terra, attenzione per il mantenimento di tradizioni secolari, spinte verso l’innovazione e la ricerca. La Lomellina è rinomata anche per i suoi sapori, parte integrante di una cultura gastronomica tra le più ricche d’Italia.
Vigevano.

Capitale della Lomellina, già eletta città ideale per volere di Ludovico il Moro, Vigevano affascina non solo per la magica atmosfera di vestigia archeologiche, castelli, rocche, chiese, abbazie, palazzi e musei, la sua inconfondibile piazza, ma anche per i molti esempi di attività industriale vivace e produttiva.
La sua gloriosa tradizione gastronomica nasce dai prodotti della terra circostante, come legumi, ortaggi e soprattutto il riso, il mais e gli altri cereali: il mangiare buono e sano della cultura mediterranea.
Il mulino ad acqua di Leonardo.

Il Vigevanese è storicamente terra di mulini. Utilizzato già nel medioevo, il mulino è fra i primi esempi di “fabbrica di trasformazione” dei prodotti alimentari. Non è casuale che proprio questa zona veda nascere il mulino ad acqua, il cui perfezionamento è attribuito a Leonardo da Vinci che proprio in un suo viaggio in queste terre lo descrive come la “scala d’acqua”.
I mulini ad acqua: la testimonianza di una tradizione storica e di una spinta continua verso l’innovazione, che viene da lontano e va oltre.




La filosofia
Ricerca maniacale della qualità e dell’eccellenza, continua spinta verso l’innovazione, condite dall’abitudine alla genuinità e alla semplicità.

Sono i cardini sui cui poggia il nostro lavoro, da generazioni.
Dall’antica tradizione molitoria abbiamo ereditato una sensibilità quasi istintiva per la qualità del grano e per la naturalità dei processi produttivi.
Dallo spirito pionieristico di questa terra e delle generazioni precedenti abbiamo ereditato l’attitudine alla scoperta di soluzioni innovative. Per offrire a ogni consumatore prodotti che superano i confini del buono.





Il nostro lavoro
Come si arriva alle nostre farine speciali? Con un impegno veramente speciale.

Il nostro lavoro è fatto di competenza e di piccole grandi attenzioni. Tutto inizia dalla
selezione delle materie prime: selezioniamo il grano solo fra le varietà più pregiate in Italia e nel mondo. Una volta scelto il cereale, lo sottoponiamo a un attento
controllo in laboratorio di analisi, per rilevare le caratteristiche fisiche e biochimiche, così ne possiamo valutare la capacità panificabile e di conseguenza la qualità organolettica del prodotto finito. Da queste analisi si passa alla
scelta definitiva: viene eletto il cereale che diventerà farina Varvello e lo si destina a un impiego specifico (pane? altro prodotto da forno? e quale tipo? ce lo dicono le sue caratteristiche).
Solo ora si passa alle vere e proprie fasi di lavorazione:
pulitura intensiva
miscelazione di varietà omogenee nei silos, per sottoporle a condizionamenti lunghi e differenziati
macinatura separata

Un processo lungo e laborioso che presuppone padronanza della lavorazione, conoscenza della complessità microbiologica nel percorso di trasformazione, in una singolare “fusione” di tradizione artigianale e ricerca scientifico-tecnologica, nell’assoluto rispetto della naturalità degli ingredienti.










La ricerca
Le nostre idee hanno sempre preso corpo dalla ricerca e il laboratorio è il fulcro del nostro lavoro.

È qui, all’interno di un laboratorio sperimentale gestito da un tecnologo alimentare, che studiamo nuove ricette e sperimentiamo nuovi prodotti, mentre le prove pratiche e i test sono svolti da un tecnico della panificazione diplomato. Corsi periodici mantengono il personale aggiornato sulla produzione dei preparati con farina, dalla pasta al pane, ai dolci. Oggi la gestione dell’intera Ricerca e Sviluppo è affidata a Francesca Varvello, laureata in Scienze e Tecnologie Alimentari presso la Facoltà di Agraria di Milano.

Da alcuni mesi il reparto Ricerca si è specializzato nello sviluppo di farine speciali. Partendo da cereali selezionati e lavorati con processi scientificamente validati, queste farine vengono formulate con ingredienti ad alto valore nutraceutico: significa che, una volta trasformati in prodotti da forno, sono capaci di nutrire e al tempo stesso agire positivamente per la salute.

È del 2008 la domanda di brevetto internazionale per una nuova miscela di farine destinata alla creazione di prodotti da forno come pane, pasta, pizza e dolci ad alto potere antiossidante contro lo stress ossidativo dei radicali liberi: la linea Giovane.






Ed ecco la mia campionatura:





                                                                           






PAN GIOVANE



Pane al Kamut e all'avena con estratti d'uva e di oliva.
















PASTA GIOVANE


Miscela di farina per pasta fresca, con Kamut, estratti

di polpa d'oliva e di Uva rossa, farina di lino ricca di

Omega 3.













DOLCE GIOVANE



Dolce con Kamut, omega 3 ed antiossidanti naturali, per

un piacere sano dalla prima colazione al dessert.


















PIZZA GIOVANE 


Miscela per pizza al Kamut e all'avena con estratti

d'uva e di oliva.



























Ecco cosa ho preparato:




Pizza al pomodoro e pizza con patate



Ingredienti :

1/2 cucchiaino di zucchero

1 gr di burro

1/2 lievito di birra

1 cucchiaino di sale

240 gr di acqua

500 gr di farina Varvello Pizza Giovane





                    






Disponete la farina a fontana su una spianatoia oppure sulla tavola come ho fatto io e formate un buco al centro. In un bicchiere di acqua tiepida fate sciogliere, mescolando, lo zucchero e il lievito.

A questo punto versate il contenuto del bicchiere al centro della farina, aggiungendo anche il sale.

Iniziate ad impastare aggiungendo man mano la rimanente acqua tiepida fino a quando non avrete raggiunto la consistenza desiderata.
L' impasto deve risultare morbido ed elastico. 

Lasciate lievitare la pasta fin quando non raddoppierà di volume.






La pasta lievitata









Eccola stesa nelle teglie














Condita con olio, sale e pomodoro 






Condita con mozzarella a fettine disposta sotto le patate, wuster, rosmarino, pepe, sale e un filo di olio







Fate cuocere a 200° per circa 30 minuti.




Eccole appena sfornate!!!!!!!!!!














Ciambelle (senza uova e patate)




INGREDIENTI:
500 gr. di farina Varvello Dolce Giovane
250 gr. di latte
1 cucchiaio di burro morbido (non freddo)
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di sale
1 panetto di lievito
1 buccia di limone grattugiata



Disponete la farina a fontana su una spianatoia oppure sulla tavola come ho fatto io e formate un buco al centro.

Mettete tutti gli altri ingredienti al centro e lavorate bene fino al completo assorbimento della farina.








Lasciate lievitare per circa un'ora. Dopodichè formate delle ciambelle.










Una volta formate le ciambelle le lasciate lievitare per altre due ore circa.









Friggete le ciambelle in olio caldo a fuoco medio, quando saranno belle dorate adagiatele  su della carta assorbente per eliminare l'olio in eccesso. Infine le passate nello zucchero semolato. 



Buon APPETITO!!!!!!!





Ringrazio l'azienda per il gradito omaggio e per avermi fatto conoscere queste buonissime

farine che ho trovato davvero speciali ,le mie pizze sono risultate leggere nel gusto e morbide da mangiare veramente un ottimo risultato per una svalvolata come me!!!!!!! 

Le ciambelle parlano da sole erano semplicemente deliziose e tutto cio' dovuto a questa 

buonissima farina se volete saperne di più su queste farine e su come vengono prodotte
v'invito a visitare il sito Farine Varvello dove troverete anche tanti consigli utili.
Vi ringrazio per avermi seguita ancora una volta e ringrazio la mia amica Lina per la ricetta delle ciambelle a presto Antonella.



Contatti
Farine Varvello & CO. S.r.l.
Sede Legale: Piazza Castello, 2 – 20121 Milano
Stabilimento e Uffici Amministrativi: Via Volta, 9 – 10020 Cambiano (TO)
Tel. 011 9442292 – Fax 011 94422274
P.I. 06174830965
Recapiti Commerciali: Tel. 0381 570446 – Fax 0381 78988
e-mail: info@farinevarvello.com







57 commenti:

  1. Ieri ho fatto la pizza con questa farina e dico che è meravigliosa, davvero da porvare!

    RispondiElimina
  2. buonissimo e che fame! ottime queste farine!

    RispondiElimina
  3. wow, bellissima e fortunatissima collaborazione, per me che amo da matti pasticciare, trovo queste farine molto valide, vado a fare un giro sul sito, grazie delle info

    RispondiElimina
  4. ottimi mamma mia che fame mi hai fatto venire :D

    RispondiElimina
  5. urkaaaaa complimenti... :) mi hai fatto venire una fameeee!!! :) da provare assolutamente... ad ogni modo se puoi aggiungermi anche tu... io sono tuo follower... http://allforyoututtoperte.blogspot.it/ grazie

    RispondiElimina
  6. davvero ottima farina,non conoscevo questo marchio.

    RispondiElimina
  7. Interessante post! Nuova follower!

    RispondiElimina
  8. che buone le cose che hai preparato con queste ottime farine.....da provare sicuramente!

    RispondiElimina
  9. ..devono essere ottime queste farine!!!! e poi la pizza, che buona!!!! ...posso avere anche una ciambella??!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Emanuela mi spiace tanto ma le hanno divorate!!!!!!!

      Elimina
    2. ..immagino devono essere state buonissime!!!

      Elimina
  10. Complimenti per le tue ottime ricette, si vede che la farina che hai usato è stupenda in cucina!

    RispondiElimina
  11. Interessanti queste farine, non le conoscevo!

    RispondiElimina
  12. farine ottime per preparazioni deliziose...slurp quelle zeppole

    RispondiElimina
  13. che bontà, non conoscevo questo brand, grazie per le info!!

    RispondiElimina
  14. Sembrano farine pttime, di sicuro proverò quelle per pane e per pizza visto che spesso li preparo in casa

    RispondiElimina
  15. Queste miscele sono favolose! E tu le hai veramente utilizzate per preparare gustose ricette

    RispondiElimina
  16. Le proverò senz'altro! Queste farine sembrano davvero eccellenti

    RispondiElimina
  17. Bravissima! Sempre favolose ricette sul tuo blog

    RispondiElimina
  18. VAdo subito sul sito! adoro impastare!

    RispondiElimina
  19. ottima farina, la pizza esce veramente buona l'ho provata!

    RispondiElimina
  20. bella una farina così digeribile la cerco da anni, grazie delle info!

    RispondiElimina
  21. quante buone ricette, ottimi i fritti di sicuro...mmmh me ne hai fatto venire voglia!

    RispondiElimina
  22. non conoscevo qst marchio... ma mi ispira molto mi sache vado a curiosare sul sito...

    RispondiElimina
  23. ottime qst pizze mi sache qst sera la faccio anche io... pero' nn ho qst farina me la devo procurare...

    RispondiElimina
  24. queste farine sono davvero ottime e danno grandi risultati. complimenti per le tue ricette gustosissime e per il post molto interessante ^_^

    RispondiElimina
  25. Voglio provarla!!! poi adoro i prodotti con il kamut :-)

    RispondiElimina
  26. non conoscevo questi prodotti mi sembrano interessanti vado al sito grazie

    RispondiElimina
  27. queste farine hanno una marcia in più mi piacciono molto

    RispondiElimina
  28. Buone le ciambelle! E grazie per avermi fatto conoscere questi prodotti :)

    RispondiElimina
  29. Ottima la tua recensioni,queste farine mi sembrano molto buone,ricambio la tua visita e divento tua follower con piacere,ciao Imma

    RispondiElimina
  30. fai delle ricette sempre squisite!!! vorrei provarle anche io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Adry ti consiglio di provarle sono buonissime!

      Elimina
  31. Ho assaggiato della pasta fresca fatta con questa farina Giovane ed è un vero spettacolo.. complimenti ricette strepitose chissà che profumi e che sapori!!

    RispondiElimina
  32. Fermare il tempo mangiando?? Ma è un idea fantastica!!! Per una volta non bisogna mettersi a stecchetto per stare meglio...che meraviglia le tue creazioni culinarie.... sono interessatissima a questi prodotti. Grazie della segnalazione.

    RispondiElimina
  33. Farine interessanti, non ne avevo mai sentito parlare..quante cose si scoprono!! Sono proprio curiosa vado a guardare lo shop , grazie delle info!

    RispondiElimina
  34. quante cose buone hai preparato con queste farine non le conoscevo grazie

    RispondiElimina
  35. io faccio pane e pizza spesso le proverò.

    RispondiElimina
  36. devono esere ottime queste farine!

    RispondiElimina
  37. LE STO PROVANDO CON TANTISSIME RICETTE E SONO SPETTACOLARI

    RispondiElimina
  38. BRAVISSIMA, OTTIMA REALIZZAZIONE CON QUESTE FARINE

    RispondiElimina
  39. ANCHE MIA MOGLIE LE CERCA LE DIRò IL SITO DOVE TROVARLE, GRAZIE DELL'INFO E COMPLIMENTI PER LE RICETTE

    RispondiElimina
  40. BELLISSIME LE TUE CIAMBELLE, LE RIFARò SICURAMNETE MAGARI CON QUESTA FARINA

    RispondiElimina
  41. Queste farine sono ottime, le stò provando anche io con ottim i risultati

    RispondiElimina
  42. Ciao, scusa il ritardo. Ti seguo volentieri...molto bello il blog

    RispondiElimina
  43. Che belle farine e che buone ricette la pizza è il salato da me preferito la graffa il dolce da me preferito, ne mangerei a sbafo

    RispondiElimina
  44. Mamma mia che bontà queste ricette realizate con queste farine!

    RispondiElimina
  45. che sia maledetta la mia dieta :D.. me ne dai un pezzo??? eddai eddai...

    RispondiElimina
  46. amo la pizza fatta con questa farina è leggera , gustosa e ha tante proprietà!

    RispondiElimina
  47. la fara al kamut non l'ho mai provata...prossima cosa da segnare !

    RispondiElimina
  48. fantastiche queste farine :)
    e la tua pizza e le tue ciambelle sono divine *.*

    RispondiElimina
  49. mi sa che sono l'unica a non conoscere ancora queste farine, e da come si vede dalle foto il risultato finale dopo averle usate è ottimo

    RispondiElimina